Nuovo Attestato di Prestazione Energetica

Dal 1° ottobre 2015 sono entrati in vigore tre nuovi decreti relativi all’Attestato di Prestazione Energetica (pubblicati in Gazzetta Ufficiale lo scorso 26 giugno pubblicati il 15 luglio 2015 sulla Gazzetta Ufficiale n. 162, S.O. n. 39, da parte del Ministero dello sviluppo economico) che modificano in modo rilevante la certificazione energetica in Italia.

A mutare sono le modalità di applicazione della metodologia di calcolo delle prestazioni energetiche degli edifici e l’attestato di prestazione energetica è uniforme su tutto il territorio nazionale.

In sintesi i principali cambiamenti:

1. Il primo decreto è inerente alla “Applicazione delle metodologie di calcolo delle prestazioni energetiche e definizione delle prescrizioni e dei requisiti minimi degli edifici”:

Il decreto definisce le modalità di applicazione della metodologia di calcolo delle prestazioni energetiche degli edifici, incluso l’utilizzo delle fonti rinnovabili, con l’informazione delle prescrizioni e i requisiti minimi in materia di prestazioni energetiche degli edifici e unità immobiliari.

I criteri generali di cui al comma 1 si applicano agli edifici pubblici e privati, siano essi edifici di nuova costruzione o edifici esistenti sottoposti a ristrutturazione.

2. Il secondo decreto “Schemi e modalità di riferimento per la compilazione della relazione tecnica di progetto ai fini dell’applicazione delle prescrizioni e dei requisiti minimi di prestazione energetica negli edifici”:

Il decreto definisce gli schemi e le modalità di riferimento per la compilazione della relazione tecnica di progetto, in funzione delle diverse tipologie di lavori: nuove costruzioni, ristrutturazioni importanti, interventi di riqualificazione energetica.

3. Il terzo decreto “Adeguamento del decreto del Ministro dello sviluppo economico, 26 giugno 2009 – Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici:

Il presente decreto si pone la finalità di favorire l’applicazione omogenea e coordinata dell’attestazione della prestazione energetica degli edifici e delle unità immobiliari.

Il presente decreto definisce:

a) le Linee guida nazionali per l’attestazione della prestazione energetica degli edifici;

b) gli strumenti di raccordo, concertazione e cooperazione tra lo Stato e le regioni;

c) la realizzazione di un sistema informativo comune per tutto il territorio nazionale per la gestione di un catasto nazionale degli attestati di prestazione energetica e degli impianti termici.

Grazie alla nuova normativa si avrà in tutta Italia (eccetto le province autonome) una metodologia omogenea per definire le classi degli edifici. Anche il formato grafico sarà lo stesso per tutte le regioni.

Contattaci

Approfondimenti sull'Attestato di Prestazione Energetica

Certificato energetico
Diagnosi energetica
Costo certificazione energetica APE
Detrazione fiscale
APE regione per regione
Validità e vizi di forma dell’APE
Procedura di consegna dell’APE
Precisazioni sull’APE
Problematiche tra vecchio e nuovo APE
Il Certificatore Energetico

Qui trovi maggiori informazioni su:
progettazione architettonica,
pratiche catastali ed edili...

ALTRI SERVIZI DI PROGETTAZIONE


Qui trovi maggiori informazioni su:
progettazione architettonica,
pratiche catastali ed edili, riqualificazione energetica, direzione lavori...

Maggiori informazioni sulla certificazione energetica

CERTIFICATO ENERGETICO


Il certificato energetico, chiamato anche Attestato di prestazione energetica A.P.E. è un documento obbligatorio da redigere nei seguenti casi...

DETRAZIONE FISCALE


In caso di ristrutturazione edilizia è possibile ottenere la detrazione fiscale di parte della spesa sostenuta...

IL CERTIFICATORE ENERGETICO


L'Attestato di Prestazione Energetica, in assenza di una normativa regionale, può essere redatta da un tecnico abilitato alla progettazione di edifici ed ...

PRECISAZIONI SULL'APE


Dall'applicazione del decreto n. 6480/2015 sono emerse ulteriori casistiche, pertanto si è reso necessario dover apportare delle integrazioni...

VALIDITA' DELL'APE


l’Attestato di Prestazione Energetica ha una idoneità massima di 10 anni a partire dalla data di registrazione della pratica nel Catasto Energetico...

DIAGNOSI ENERGETICA


La diagnosi energetica è una valutazione complessiva di un immobile concernente il consumo energetico. Si tratta di una relazione molto approfondita...

COSTO DELL'APE


Per quanto riguarda i costi dell’Attestato di Prestazione Energetica (Ex-ACE) c’è molta confusione. Variano da 40€ a 600€. Perché?

APE REGIONE PER REGIONE


Ogni regione e provincia autonoma ha la possibilità di legiferare liberamente in merito alla certificazione energetica. Qui trovi le info su ogni regione.
Richiedi il TUO certificato energetico!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *